Il 2014 appena conclusosi ha visto un consolidamento dei corsi di arti marziali tradizionali cinesi che si svolgono presso il nostro quartier generale (martedì e giovedì, Palasirio). Il corso di Yuanyang quan destinato ai bambini della fascia compresa dai 5 a 12 anni, composto da un folto gruppo di partecipanti, è al passo con il programma stabilito dall’ ITWA (International Tong Yuan Wushu Association) ed in Dicembre ha visto l’avanzamento in grado di molti ragazzini e la partecipazione di tutti gli iscritti, con risultati molto soddisfacenti, al 1° trofeo Csen di Kungfu tradizionale.

 I bambini, infatti, hanno ben figurato in una giornata di festa e tutti, dai più esperti ai principianti, hanno vissuto l’ evento con grande determinazione e

serietà, mostrando quello spirito marziale a cui la nostra polisportiva tiene particolarmente.

Visti i presupposti è legittimo, in questo 2015, alzare l’asticella degli obiettivi!

Il corso, infatti, si addentrerà sempre di più nello studio dello Yuanyang  quan (stile molto eccentrico, che è tenuto molto in considerazione in Cina per la sua difficoltà), imparando nuove strutture di base e, soprattutto, elementi di difesa personale.

La difficoltà della pratica aumenterà notevolmente e, proprio adesso,  i nostri bambini dovranno dimostrare che sono in grado di superare gli ostacoli che si stagliano lungo il proprio percorso; poiché è nel quotidiano che dobbiamo crescere, non solo durante eventi come le gare o esami di grado.

Stesso discorso vale per il corso di Shaobei quan, previsto per i ragazzi dai 13 anni in su. Questo corso ha sempre avuto maggiore cura per l’applicazione dello stile e col nuovo anno sono previsti maggiori approfondimenti.

Lo scopo è quello di formare ragazzi che abbiano piena coscienza di sé e delle proprie capacità, nonché il rispetto per  gli altri, attraverso la grande attenzione propriocettiva e coordinativa che lo studio delle applicazioni e del combattimento sanno dare. I ragazzi studieranno nuovi Taolu (forme) e approfondiranno anche l’ uso delle armi. Anche in questo caso si scenderà di qualche gradino nella conoscenza dello stile e ancora una volta i ragazzi dovranno superare i propri limiti.

Con il nuovo anno, infine, tutti gli iscritti avranno l’ opportunità di stringere legami anche con i ragazzi del Badminton, poiché sono previste sedute di allenamento condivise che, oltre a far parte di strategie di allenamento, fanno parte della filosofia della nostra polisportiva, la quale ha una visione unificatrice degli sport e delle arti di origine orientale.

Per il 2015 mi sento allora di dire che la Millenno A.S.D. farà un grande lavoro di educazione e di sport continuando sulla strada che da qualche anno, ormai, stiamo percorrendo sempre più convinti!