Rubrica curata dalla dottoressa Rita Esposito iscritta all'ordine dei Chimici della Campania al n. 1715

 

ALIMENTAZIONE E SPORT


Una buona alimentazione e' importante per mantenere sano il nostro organismo e farlo funzionare al meglio soprattutto per coloro che praticano sport in quanto ci sono alimenti funzionali alle varie attività. Bisogna innanzitutto tener conto che svolgere un’attività fisica comporta inevitabilmente un aumento del dispendio energetico.Lo sportivo può e deve mangiare abitualmente di tutto. Le quantità saranno proporzionali al tipo di attività fisica che svolge.
Gli integratori e quant’altro la pubblicità propone in materia, non aggiungono nulla di veramente utile alla “normale” alimentazione. Una dieta variata, composta dai normali cibi scelti fra i diversi gruppi alimentari, fornisce un’adeguata quantità di vitamine e minerali. È vero che mangiando male qualsiasi atleta peggiora il suo rendimento ma non esistono alimenti “magici” capaci di migliorare le prestazioni fisiche.

L’aumento dei fabbisogno calorico, quando necessario, sarà soddisfatto da un apporto maggiore di zuccheri e, solo in alcuni sport, di grassi.
L' alimentazione puo' essere ottimizzata seguendo alcuni semplici consigli. Prima degli esercizi è consigliabile eliminare alcuni cibi: la carne e i grassi, ad esempio, vengono sempre digeriti lentamente, quindi possono dare un senso di pesantezza. Vanno anche scartati i cibi "oleosi" perché danno luogo a produzione di gas. I carboidrati (pane, pasta ecc., in una misura di almeno due etti) sono i più indicati, perché vengono facilmente digeriti e fanno sì che la glicemia, cioè il livello dello zucchero nel sangue, si mantenga in valori normali. Ovviamente anche la frutta, le verdure cotte ed il pesce, in porzioni idonee, possono essere assunte con beneficio. Contrariamente a quanto si crede non è consigliabile l'uso di saccarosio perché crea facilmente alterazioni della glicemia.